10 cose che devi sapere se sei nuovo nel mondo del sottovuoto!

1. Come scelgo lo spessore delle buste sottovuoto adatto per il mio prodotto?
Innanzitutto la scelta dipende dalla tipologia dell’alimento, affettati o piccoli pesci possono essere confezionati con sacchetti per il sottovuoto di basso spessore (90/100 micron). Carni con ossa e altri prodotti con parti più dure necessitano di spessore maggiore (145/200 micron). Una volta stabilito lo spessore basterà misurare il proprio prodotto ed aggiungere 4/5 cm per larghezza e lunghezza.

2. Qual è la differenza tra una busta liscia e una busta goffrata?
Entrambe le buste sono prodotte da film coestruso composto da poliammide e strato saldante in polietilene (PA/PE). Questo materiale garatnisce un ottimale conservazione del prodotto. La busta liscia è la classica busta trasparente, si utilizza con la macchina a campana. La busta goffrata invece ha un lato liscio e un lato sul quale viene impresso un motivo romboidale (detto appunto goffratura) che aiuta nella creazione del vuoto. Le buste goffrate si utilizzano con la macchina ad aspirazione esterna. Per approfondire la differenza tra le due macchine leggi il nostro articolo: Come fare il sottovuoto

3. Le misure delle buste sono comprensive o meno delle saldature?
Le misure che vedi indicate sono comprensive delle saldature, in base alle dimensioni dei sacchetti c’è una tolleranza che varia da ± 5 a ± 10 mm
 
4. Si possono confezionare sottovuoto prodotti sia crudi che cotti?
Si, possono essere entrambi confezionati purché siano a temperatura ambiente o freddi.

5. Qual è la durata di vita di un prodotto confezionato con la tecnica del sottovuoto?
Un prodotto di qualità confezionato correttamente con sacchetti per il sottovuoto estende la sua durata fino a 4 volte più a lungo. Ad esempio il pane posto sottovuoto rimane fresco anche fino a 8 giorni. La carne fresca conserva inalterate le sue caratteristiche fino a 6 giorni in frigorifero. Anche il pesce rimane fresco per 4/6 giorni. Per la verdura la conservazione con la stessa freschezza si allunga di 3 giorni. Infine i formaggi freschi si possono conservare fino a un paio di settimane (sempre in frigorifero), quelli semistagionati fino ad un mese e quelli stagionati anche due mesi. Riporre il prodotto in congelatore ne aumenta ancora più notevolmente la durata.

6. Perchè il sottovuoto fa risparmiare?
Se si conservano gli alimenti con la tecnica del sottovuoto si può approfittare di offerte sulla quantità durante l’acquisto. Inoltre si possono conservare gli avanzi per riutilizzarli.

7. Le buste myvac per il sottovuoto possono essere riutilizzate?
Riutilizzare una busta comporta dei rischi nella conservazione del prodotto poiché potrebbero essere rimasti dei residui di umidità o di alimenti al suo interno. È sempre meglio utilizzare una nuova busta per ogni nuova sigillatura.

8. Posso conservare sottovuoto un prodotto decongelato?
Si, i prodotti decongelati si posso conservare sottovuoto ma solo previa cottura.

9. Il sottovuoto si usa solo per conservare?
Certo che no! Comprando le apposite buste cottura è possibile cuocere il vostro prodotto direttamente all’interno del sacchetto. Per conoscere i segreti della cottura sottovuoto ti consigliamo di leggere l’articolo: La cottura sottovuoto: tempi, consigli e segreti

10. Entro quanto tempo devo utilizzare le buste dopo l’acquisto?
Se conservate in maniera opportuna le buste per realizzare il sottovuoto sono utilizzabili fino ad un anno dall’acquisto.

 

Inserisci questi caratteri nel campo di testo sottostante.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.